Domenica 29 settembre alla Cascina Pelesa (Castel Cerreto, via Canonica 148) torna la tradizionale festa di fine estate dedicata ai prodotti tipici di questa stagione, la zucca e l’uva, un altro evento che va ad aggiungersi al calendario delle sagre ospitate sull’aia della storica cascina, gli asparagi ad aprile e le “magiostre” a maggio.
Ospiti speciali
saranno i produttori della VALTALEGGIO e Confagricoltura che nell’ambito degli eventi organizzati per celebrare il centenario della propria fondazione, ha dato il patrocinio alla festa.
Sarà pure presente un gruppo di norcini che ci farà vedere la preparazione e la confezione delle salamelle nella tradizione delle cascine bergamasche, pronte per essere cucinate, senza conservanti, e per finire nel piatto dei partecipanti alla festa.

Il programma:
- h 11
APERTURA del MERCATO CONTADINO con presentazione e degustazione di tanti prodotti locali (salumi, formaggi, verdure, frutta, miele, vino, birre artigianali, dolci, gelati, cosmesi naturale,…) e delle bancarelle solidali.
VISITA GUIDATA ALLA VIGNA E AL FRUTTETO
della Cooperativa agricola biologica Castel Cerreto
- dalle h 12.30 si pranza con la CUCINA del territorio a cura degli AMICI DEL SERIT (risotto con la zucca, salumi e formaggi a chilometro zero, dolci con l’uva e con la zucca …)

- nel POMERIGGIO la festa sull’aia: musica dal vivo con il concerto dei MY JAZZ ENSEMBLE, giochi, animazione per grandi e piccini, corsa con le zucche, dimostrazione di falconeria...

- h 18.30 aperitivo di chiusura e di saluto.


Per tutta la giornata sarà possibile acquistare i prodotti locali dei nostri “artigiani del cibo” (la gran parte dei quali coltivati e trasformati con metodo biologico), visitare la vigna e fare
passeggiate nella campagna in calesse.

La festa è ospitata dall’Azienda agricola biologica Castel Cerreto, ha il patrocinio del Comune di Treviglio ed è organizzata con la collaborazione di: Slow Food, Amici del Serìt, Proloco Treviglio, CFL (Cooperativa Famiglie Lavoratori), Diversa…mente, Diversa…mano.

In caso di maltempo la festa sarà rinviata alla successiva domenica 29 settembre: tenetevi aggiornati dal nostro sito www.slowfoodbassabg.it

 

 

Riprende il Mercato della Terra dopo la pausa estiva!

Sabato 14 settembre DALLE9 ALLE 14

Sul Sentierone, ogni secondo e quarto sabato del mese

Finalmente, dopo due mesi di stop per la pausa estiva, torna il Mercato della Terra di Slow Food, dalle 9 alle 14, sempre lungo il Sentierone in piazza Matteotti davanti al Municipio, sotto il bel vialetto alberato vicino all’edicola.

Ogni secondo e quarto sabato del mese sarà un appuntamento fisso e imperdibile: stessa piazza, stessa frequenza e stessa finalità: fare la spesa con Slow Food all’insegna della biodiversità, del cibo buono, pulito e giusto, con i produttori locali e di qualità, attenti alla tradizione, alla stagionalità e all’ambiente. Se il frigo è rimasto vuoto dopo il rientro dalle vacanze, sabato mattina circa 25 produttori di tutte le tipologie vi consentiranno di fare una scorta sana e genuina: banchi di frutta e verdura di stagione, pane, olio, miele, uova, formaggi caprini e vaccini, salumi, pollo, vino, tisane, marmellate e confetture e molto altro vi aspettano in centro a Bergamo, direttamente dal produttore al consumatore.

Prodotti genuini a sostegno di un’economia di relazione e di un’agricoltura sostenibile, in linea con i dettami di Slow Food, associazione internazionale che da oltre trent’anni sostiene e promuove il cibo buono perché di qualità, pulito perché rispettoso dell’ambiente e giusto perché prevede una equa retribuzione per i coltivatori, allevatori e artigiani trasformatori.

Attraverso la nostra alimentazione e la spesa settimanale o quotidiana è difatti possibile scegliere un’economia e una società diversa, che valorizzi da un lato le persone che lavorano in agricoltura e dall’altro lato labiodiversità, un patrimonio tra i più preziosi sulla terra, che rischiamo di perdere in pochi decenni.

Insieme al movimento di Slow Food, promosso dalla condotta di Bergamo in collaborazione con le altre condotte bergamasche sostenitrici del mercato, sono diverse le associazioni che prendono parte a questa ormai rodata iniziativa che si inserisce nel quadro più generale della Food Policy del Comune di Bergamo, che ha sottoscritto il Milan Urban Food Policy Pact la scorsa primavera, per promuovere in città una gestione oculata del cibo e dell’alimentazione a beneficio di un’agricoltura sostenibile.

Insieme a Slow Food e Comune di Bergamo, anche il Biodistretto per l’agricoltura sociale di Bergamo e la Strada del vino Valcalepio e dei Sapori bergamaschi sono partner del progetto, mentre molte sono le associazioni e realtà che gravitano attorno a questo Mercato della Terra, che nei prossimi mesi intende allargare le proprie collaborazioni e i propri obiettivi: non solo vendita di prodotti ma educazione alimentare, visite per le scuole, degustazioni guidate, conoscenza degli agricoltori, coltivatori e allevatori.

Insomma, sono tanti i motivi per non mancare all’appuntamento di sabato. Con la ripresa delle attività riprendiamo le buone abitudini, genuine e salutari per noi e per il pianeta: una di queste è fare la spesa settimanale con prodotti del Mercato della Terra di Slow Food.

PAGINA FACEBOOK
Tutte le notizie aggiornate e fresche su eventi e produttori del Mercato le trovate su sulla pagina Facebook dedicata al Mercato della Terra di Bergamo, con relative fotogallery di prodotti e produttori. 
Ecco il link: 
 www.facebook.com/mercatodellaterradibergamo

TORNA LA SAGRA DELLE MAGIOSTRE!

Domenica 26 maggio, ospiti della Cooperativa agricola Castel Cerreto, sull’aia della Cascina Pelesa, in via Canonica 148, tornerà il sole finalmente e  torneremo a festeggiare  l’arrivo delle fragole biologiche (che per tutta la giornata si potranno raccogliere e acquistare direttamente sul campo, come le ciliegie). 

Un programma ampio e interessante quello previsto, sia per le proposte eno-gastronomiche che per gli eventi didattici.
- h 11 APERTURA DELLA SAGRA: bancarelle e stand delle associazioni, il MERCATO CONTADINO con degustazione e vendita diretta  dei prodotti del territorio, apertura del bar e aperitivo Slow Food con la bruschetta bergamasca.
h 11.30 visita guidata alle coltivazioni bio dell’azienda (asparago, fragole, ciliegie) con raccolta e vendita diretta.

- dalle 12.30 il pranzo, come da tradizione, con la buona CUCINA  del territorio a cura degli Amici del Serìt  (risotto alle fragole, porchetta allo spiedo, salamelle, panini con formaggi a Km 0, dolci  e gelato alle fragole).

Nel pomeriggio la festa sull’aia: 
- h 14.30 presentazione del Progetto didattico “OCCHI SULLA CITTA” realizzato da alcune scuole trevigliesi e intermezzo musicale a cura di alunne e alunni della Scuola Media T. Grossi.
- Musica dal vivo con il concerto di “LE HOT CLUB DE PAVIE”
- Animazioni per grandi e piccini: i giochi di una volta, giri in campagna a cavallo e in calesse, incontro con i falconieri e i loro rapaci, partite al ping-pong e tante altre sorprese!
E alle ora 18.30…Saluti a tutti e… arrivederci a “ESTATE PELESA

La festa è organizzata con la collaborazione di: Slow Food Bassa bergamasca, Amici del SerìtProloco Treviglio, Azienda agricola Castel Cerreto,CFL (Cooperativa Famiglie Lavoratori),  LABTER e Rete S.O.S., Cooperativa sociale ALBORAN, e con il patrocinio dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Treviglio. 

Venerdì 31 maggio alle ore 20 a Treviglio, presso la Cascina Pelesa in via Canonica 148 a Castel Cerreto, in anteprima al Festival della SOStenibilit, l'Associazione Nuvole in viaggio, in collaborazione con Slow Food Bassa bergamasca, presenta "RACCONTI DI ZAFFERANO"  una performance teatral-culinaria di e con Maria Pilar Pérez Aspa.

"Mangiamo e parliamo con lo stesso organo. Cibo e parole convivono nella nostra bocca e si nutrono a vicenda. Per questo l'atto di mangiare rappresenta uno degli aspetti più evidentemente culturali nell'uomo. Ho raccolto pagine memorabili di Cervantes, Proust, Vicent, Montanari, Scarpellini, Montalbàn, Fernando de Rojas, pagine che parlano di cibo, di fame, di nutrimento, di ritualità… le ho messe assieme a tante ricette e le ho sparpagliate sulla tavola da pranzo.
Così è nata questa letteratura ai fornelli, una sorta di fumetto a parole sulla storia dell’alimentazione: due pentole, un tavolo lungo, dei commensali, testi e riflessioni sull'atto di mangiare. Si cucina, si racconta, si mangia. Perché col cibo non si gioca ma ci si può divertire." Maria Pilar Pérez Aspa

Durata:
60’ + cena. Durante lo spettacolo l’attrice cucina una paella di carne, secondo la ricetta dell’epoca Cervantina
Collaborano alla realizzazione della serata le associazioni Slow food bassa bergamasca, Lega ambiente, Tae teatro, Diversamente, Risorse, Libera.La materia prima sarà fornita dai produttori del mercato contadino della Pelesa a cura di Cooperativa Castel Cerreto e Slow food bassa bergamasca

Posti limitati, per prenotazione tel. 349.2715014 o 335.8127207 o mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Ingresso gratuito con la sottoscrizione della tessera Nuvole in Viaggio a 25 € (da sottoscrivere al momento)